Comunità educanti per lo sviluppo di competenze interculturale

Comunità Educante

Scopo precipuo del sistema educativo e formativo è, specialmente oggigiorno, in una realtà sempre più complessa e multiculturale, promuovere lo sviluppo di competenza interculturale, il cui possesso è da ritenersi irrinunciabile per l’esercizio consapevole di una cittadinanza mondiale. Per raggiungere tale obiettivo, non è possibile fare unico riferimento a una corporazione tecnico-professionale di docenti, educatori o formatori, ma è necessario estendere la responsabilità a tutti, senza esclusione di sorta: genitori, istruttori, animatori, ecc. La ragione va ricercata nel costrutto stesso di  competenza interculturale, il quale rimarca il ruolo attivo della persona nel mobilitare e orchestrare le proprie risorse agendo nella realtà materiale e sociale (Pellerey, 2004); pertanto, per poter essere opportunamente monitorata e valutata, è necessario servirsi dell’ausilio di vari «stakeholders». Il presente articolo vuole essere una riflessione critica sul concetto di competenza interculturale e, soprattutto, su alcuni nodi critici legati alla sua valutazione che richiedono di essere affrontati, facendo ricorso alla categoria di comunità educante.

 

Scarica l'articolo completo (ENG) a fondo pagina